Agenda. Amore che torni!

Anch’io ogni anno acquisto un’agenda. Anch’io ogni anno cerco di scegliere quella più consona alle mie esigenze. Anch’io ogni anno inizio a riempirla, Anch’io ogni anno ho questo buon proposito di aggiornarla e riempirla per 12 mesi. Anch’io ogni anno mi ritrovo a chiedermi “ma la mia agenda che fine ha fatto?”

Parliamoci chiaro: l’agenda è un ottimo investimento per organizzare il nostro tempo, i nostri impegni, per non dimenticare le cose, per avere tutto sotto controllo, ma molti di noi poi abbandonano la suddetta agenda in un angolino del soggiorno o in uno scaffale del proprio ufficio.

Perché accade?

La costanza, la poca organizzazione, le dimenticanze, la poca voglia, il non sapere cosa scrivere e come organizzare i fogli. La mia ultima agenda l’ho abbandonata dopo che si è innaffiata con la tisana che avevo nella bottiglietta da portare in ufficio: chiuso male il tappo, borsa annaffiata!

Ma quest’anno cercherò di non farmi fregare da niente, tisana compresa, perché ho notato che, un’ottima organizzazione può aiutarci a rendere le nostre giornate meno stressanti!

Quale agenda utilizzare?

Secondo me si deve partire dalla scelta dell’agenda. Io adoro i tipi alla Moleskine (mi ricordano gli scrittori ai caffè parigini), e non sono molto amante di quelli ad anelli, anche se molti affermano che siano le migliori: si possono personalizzare come meglio credi, i fogli li puoi suddividere in colori, puoi decidere quanti fogli inserire… Cosa importante secondo me è avere un’agenda unica per tutti gli impegni (cucina, scuola, lavoro, routine casalinga, parrucchiere…) e poi utilizzare altri quadernetti per gli altri impegni. Mi spiego meglio: per il blog e i social utilizzerò dei calendari editoriali, ma nell’agenda scriverò postare articolo agenda vedi calendario editoriale! Se si è scelto l’agenda ad anelli, si può optare per un calendario da inserire all’interno dell’agenda, ma io preferisco avere un quaderno a parte dove poter suddividere, separare, ispirarmi e cambiare idea.

Come utilizzare un’agenda ed essere costanti?

Abbiamo acquistato la nostra agenda, la troviamo bellissima e non vediamo ora di utilizzarla e di riempirla! Siamo emozionati! Cominciamo scrivendo i numeri importanti, le date importanti, il concerto del nostro musicista preferito da andare a vedere, e adesso?

Adesso liste!

Io vado di liste: l’ho trovato il metodo migliore per riuscire a organizzarmi e non dimenticare nulla. Puoi scegliere di fare delle liste mensili o quelle settimanali (o perché no, entrambe!). Decidi cosa devi fare durante l’arco del mese e della settimana, dividi tutto in sezioni e importanza e spuntare ogni volta che l’impegno è stato svolto, scrivi nella pagina seguente le cose che non sei riuscito a portare a termine, esempio:

  • lunedì 13 gennaio
  • chiamare dottore
  • chiamare commercialista
  • inviare mail casa editrice
  • correggere manoscritto
  • pubblicare 5 post
  • acquistare nuovi vestiti bimba
  • fare spesa
  • cambiare lenzuola
  • pulire vetri
  • martedì 14 gennaio
  • Andare dottore
  • inviare mail casa editrice
  • correggere manoscritto
  • pubblicare 4 post
  • pulire vetri

Questi sono solo esempi, prima che la mia agenda si annaffiasse , questo metodo funzionava abbastanza bene

Crea un abitudine

Creare un’abitudine è il passo più importante da fare se vuoi un’agenda organizzata ed efficiente! Ogni mattina e ogni sera controlla, segna, debella, aggiungi impegni, pensieri e altro. Se sei una tipa creativa e ti piace disegnare puoi personalizzarla come meglio credi. Ci vuole un po’ di impegno, costanza e tanta roba da organizzare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *